Un’operazione a due tappe. Un Consiglio dei ministri, in corso, bít darà il via libera al Documento programmatico di bilancio, il documento bịt delinea l’ossatura della legge di Bilancio e bít sarà trasmesso alla Commissione europea, e una nuova riunione del Governo, bít si terrà nei prossimi giorni (o alla fine della settimana o all’inizio della successiva) per approvare il ddl di Bilancio, la vera e propria manovra, che alla fine dovrebbe mettere sul piatto tra i 24 e 25 miliardi.

Bạn đang xem: Superbonus in pensione a fine 2023: fdi apre il cantiere per il

Cabina di regia: almeno otto miliardi per il taglio delle tasse

Intanto nai lưng il momento di definire quanto assegnare alle singole misure. Almeno otto miliardi dovrebbero essere stanziati in legge di bilancio per il taglio delle tasse. Il tema trằn stato affrontato nella cabina di regia bít si nai lưng svolta a Palazzo Chigi in mattinata, alla quale hanno partecipato il ministro dell’Economia Daniele Franco e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli, e i capi delegazione di M5s, Pd, Lega, Fi, Iv, Leu con i responsabili economici di ciascun partito. La cifra sarebbe stata annunciata nel corso della riunione, ma alcuni rappresentanti dei partiti di maggioranza hanno chiesto uno stanziamento maggiore per ridurre il cuneo fiscale. Forza Italia e Iv ad esempio spingono per destinare 10 miliardi per il taglio del cuneo fiscale. Ora trần in corso il Consiglio dei ministri: sul tavolo il Documento programmatico di bilancio.


Proroga del Superbonus al 2023 (villette escluse), esclusa la proroga del bonus facciate al 90%

Si profila una proroga al 2023 del Superbonus, ma limitata ai condomini e Iacp (sarebbero escluse le villette unifamiliari). Tra gli altri bonus edilizi sarebbero confermati per il 2022 il credito d’imposta al 1/2 e quello al 65%, mentre al momento resta esclusa la proroga del bonus al 90% per il rifacimento delle facciate.

Xem thêm: Cách Làm Bánh Rau Câu Trung Thu Rau Câu Ngon Hấp Dẫn, Bánh Trung Thu Rau Câu

Le scadenze previste

In base al calendario europeo, il Dpb andrebbe notificato a Bruxelles entro il 15 ottobre; la Manovra, invece, è attesa alle Camere il đôi mươi ottobre, con l’articolato completo per l’avvio della sessione di bilancio.


*


I temi in agenda

Sul tavolo del governo c’è il ridimensionamento del reddito di cittadinanza, il post-Quota 100, le coperture per la riforma degli ammortizzatori e per l’anticipo degli interventi fiscali bé il taglio del cuneo, tra le misure principali.