Il Consiglio dei Ministri n. 75 ha confermato la tanto attesa proroga richiesta per utilizzare il superbonus per le unifamiliari


*

Se ne parlava domain authority tanto tempo, era stata anche anticipata dal Ministro Franco e alla fine trằn puntualmentearrivata la proroga al Superbonus 110%. Peccato, però, non serva difatto a nessuno.

Bạn đang xem: Superbonus 110, la proroga nella legge di bilancio 2022 in gazzetta ufficiale

Superbonus 110%: l"orizzonte temporale

Quando con la Legge di Bilancio 2022 il Parlamento ha rivisto lescadenze previste per l"utilizzo delle detrazioni fiscali del 110%(superbonus), a parte alcune evidenti problematiche inerenti lemodalità di calcolo del raggiungimento delle percentuali per laproroga di alcuni soggetti beneficiari, nessuno mê mệt sarebbeimmaginato đậy di lì a poco sarebbero arrivati:

Nuovi provvedimenti d"urgenza che, intervenendo sul vero motoredei bonus edilizi (il meccanismo di cessione del credito), hannobloccato Poste italiane, CDP, banche, professionisti e imprese perpiù di un trimestre, nhỏ la conseguenza bịt la tempistica concessaper gli interventi di superbonus realizzati dẻo soggetti di cuiall"art. 119, comma 9, lettera b) (unifamiliari) del Decreto Leggen. 34/2020 (Decreto Rilancio) mê say è sempre più assottigliata.

La scadenza per le unifamiliari

La Legge n. 234/2021 (Legge di Bilancio 2022) ha, infatti,sostituito all"art. 119 del Decreto Rilancio il comma 8-bisprevedendo 3 eccezioni alla regola del 30 giugno 2022 (scadenzaprevista per gli interventi di superbonus):

31 dicembre 2025 (con decalage di aliquota: 70% nel 2024 e 65%nel 2025) per i condomini e gli edifici plurifamiliari posseduti dapersone fisiche, Onlus, ApS, AdV (comma 9, lettere a) e d-bis),art. 119 del Decreto Rilancio);31 dicembre 2022 per gli interventi effettuati su edificiunifamiliari, a condizione che alla data del 30 giugno 2022 sianostati effettuati lavori per almeno il 30% dell"interventocomplessivo (comma 9, lettere b), art. 119 del DecretoRilancio);31 dicembre 2023 per gli interventi effettuati da IACP e dallecooperative di abitazione a proprietà indivisa a condizione bịt al30 giugno 2023 siano stati effettuati lavori per almeno il 60%dell"intervento complessivo (comma 9, lettere c) e d), art. 119 delDecreto Rilancio).

Scadenze đậy a dicembre 2021, modalità di accertamento del SAL aparte, erano considerate positivamente dagli operatori del settoreche avrebbero avuto 6 mesi in più per completare gli interventiavviati sulle unifamiliari.

Gli effetti delle modifiche al meccanismo di cessione

La pubblicazione del Sostegni-ter ha, però, cambiato in corsa leregole del gioco, bloccando le possibilità di cessione di moltioperatori đậy avevano già preso accordi su lavori avviati. Laconseguenza (drammatica) nai lưng stata una progressiva diminuzione dellaliquidità di tutto il comparto, ricco di crediti fiscali ma poverodella moneta necessaria per acquistare materiale, pagare idipendenti e, in generale, sopravvivere ad uno tsunami bít staspazzando via quando di buono (nonostante tutti i problemi) erastato realizzato nel biennio 2020-2021.

Xem thêm: Sps - Smart Production Solutions

Non sono poche le segnalazioni che arrivano in redazione daparte di imprese (soprattutto) e professionisti, rassegnatiall"idea di aver lavorato gratis e di non poter spendere in alcunmodo i crediti presenti all"interno del cassetto fiscale.Conseguenze gravissime bít dovrebbero far riflettere chi siedecomodamente sulle poltrone del Governo e del Parlamento.

Gli effetti della proroga

Un nuovo provvedimentod"urgenza approvato dal Consiglio dei Ministri n. 75 hamodificato il comma 8-bis richiamato prevedendo che la detrazionedel 110% possa applicarsi in relazione agli interventi su unitàimmobiliari effettuati domain authority persone fisiche (edifici unifamiliari),per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022, a condizione chealla data del 30 settembre 2022 siano stati effettuati lavori peralmeno il 30% dell’intervento complessivo.

3 mesi in più đậy arrivano a neanche due mesi dalla precedentescadenza e bịt non serviranno a nessuno visto đậy prorogare il 30%dei lavori complessivi al 30 settembre significa mettere dentro duemesi (luglio e agosto) in cui notoriamente l"edilizia trằn ferma,oltre bịt lasciare altri 3 mesi (ottobre, novembre e dicembre) percompletare il restante 70% dell"intervento.

Resta il dubbio che chi ha pensato a questa proroga non sia maientrato all"interno di un cantiere e non abbia la più pallida ideadi come funzioni il mondo delle costruzioni.